Biosline Brucia Grassi

farmacia,, Crisigiovanni,, Bari,

Tantum Verde Colluttorio

Crisigiovanni,, Bari,, Tantum Verde Colluttorio,

Nutrismart

farmacia,, Crisigiovanni,, Bari,

Darphin

farmacia,, Crisigiovanni,, Bari,

Watà immunostimolante
per la difesa personale

Apix Propoli

Salviette autoabbronzanti


URIAGE Detergente Intimo in Offerta

Tutti i Prodotti MAM in Promozione

TachiFluDec Polvere per soluzione orale

 

Integratore Anti-Colesterolo

 

Integratore per gli sforzi cognitivi

 

Fermenti Lattici

 

Lipikar + Gel Lavante

Prevenzione sulla Caduta stagionale dei capelli

Riportiamo un articolo per sensibilizzarsi alla prevenzione della caduta dei capelli e prepararsi ad affrontare al meglio quella stagionale con mirati interventi di nutrizione e rafforzamento effettuabili con un consulto specialistico in farmacia.

"Mentre gli animali cambiano il pelo gradualmente, nel corso dell’anno, a noi umani capita di farlo tutto in una volta, nell’arco di poche settimane. Queste. Per superarle indenni, evitando la perdita di troppi capelli e comunque assicurandoci una folta ricrescita, è bene, innanzitutto, ricordare che non tutta la caduta viene per nuocere.

«Il rallentamento del ciclo di vita è una fase fondamentale del rinnovamento generale della chioma», afferma Carla Scesa, docente di chimica dei prodotti cosmetici all’Università Cattolica di Roma, «fa parte del normale ciclo biologico del capello. L’importante è aiutare la rigenerazione capillare con cosmetici e comportamenti ad hoc perché sia il più vitale possibile». Fino a qualche anno fa il periodo peggiore per i capelli era settembre, ma con i cambiamenti climatici e il prolungarsi delle alte temperature, si è spostato anche ad ottobre. La sua gravità dipende, soprattutto, da quanti danni i capelli hanno subito in estate. Modificare la propria beauty routine è un passo fondamentale se si vuole sostenere la rigenerazione. Prima, però, occorre prendere consapevolezza dello stato di salute della chioma.

Fai il check-up alla tua chioma
Ci sono fattori inconfutabili che accertano, senza bisogno di analisi strumentali, se la chioma è sana o indebolita e rovinata. Il capello sciupato è essenzialmente: schiarito (a causa dell’ossidazione della melanina causata dalle radiazioni solari), stopposo (colpa delle scaglie che in carenza di cemento intercellulare si sollevano), tendente a spezzarsi con facilità (quando le catene di cheratina all’interno della corteccia sono danneggiate). «Il modo più semplice per verificare il danno, oltre ad analizzarne l’aspetto, è tirare il singolo capello», spiega Carla Scesa, «se si rompe vuol dire che è devitalizzato e ha bisogno di tutte le nostre attenzioni».

Caduta stagionale o alopecia?
In media, ogni giorno, si perdono naturalmente fino a 100 capelli. Numero che sale in questo periodo ma che è sempre difficile da quantificare con esattezza. Contare il numero di capelli è impossibile e anche se ci si impegna si finisce per perdere, è proprio il caso di dirlo, la testa. La caduta è regolare se si verifica in modo uniforme sulla superficie. «Se, invece, avviene a chiazze, può trattarsi di alopecia o, comunque, di una caduta grave. La soluzione è una sola in queste circostanze: recarsi dal dermatologo». Fonte: iodonna.it/bellezza

Presso la Farmacia Crisigiovanni a Bari è possibile effettuare l'esame del capello e scegliere insieme la strategia migliore con l'utilizzo dei migliori prodotti specifici al trattamento.

Please publish modules in offcanvas position.